Caricamento

"Libro di Habbo" "Guardians" Ep.41 I segreti occultati

Scritto da _Hanon_love il 02/08/2020 alle 17:05

0 commenti & 23 visualizzazioni

Scritto da _Hanon_love

#1
Medaglia2Posto 
Clatrina: <<So che è un affare delicato, forse voi non c’entrate nemmeno in questa storia, ma purtroppo, non so a chi chiedere se non a voi, o alla Maestra Talessa.. Conosco Lorden, come lo conosce lei, ed anche mia madre, ma nessuna delle tre è riuscita a fare qualcosa di fruttuoso nei suoi riguardi.. è troppo forte..>>

Il Preside ascoltava attentamente le parole della giovane strega inesperta, meravigliandosi del coraggio che dimostrava e che ha dimostrato quando si è buttata a capofitto contro lo Stregone: azione incosciente ma coraggiosa.

Anvisio: <<Ha detto bene Signorina.. Nella mia posizione non posso schierarmi contro un professore di una mia diversa scuola; è come dichiarare guerra a Julisis, come se le rivalità tra queste due scuole non siano abbastanza. Non avrei inoltre l’appoggio di Cosmia e Locui, il quale senza, non posso agire da solo, indipendentemente>> parole che ferivano profondamente Clatrina, seppur ella sapeva gia, dal momento in cui ha proferito parola, che non avrebbe ricevuto l’aiuto tanto sperato.. <<Ciò non significa che non ti aiuterò! Tengo alla sicurezza dei miei alunni, e quel Lorden l’ha messa in serio pericolo! In quanto Preside non posso assolutamente accettare che un Professore, del suo calibro, schieri difronte a degli alunni principianti, le sue armi migliori, mettendone a rischio la vita. Sicuramente le vostre esperienze fatte con quello Stregone non basteranno per convincere Julisis, ma ci proverò ugualmente.>>

Parole Sante! Tutto ciò che Clatrina aspettava era sentire questo! Sentire che qualcuno di davvero potente era dalla sua parte, seppur non con le armi, ma con la parola. Ma ancora non era finita.. Con fare lento, Anvisio alza la mano destra, il giusto per distaccarla dal bracciolo della poltrona, e senza nessuna tecnica speciale, ruota la mano in senso orario, in modo molto veloce. Ciò desta la curiosità della giovane strega, rimasta meravigliata difronte tale gesto, alquanto strano..

Clatrina: <<Mi scusi Signor Preside ma.. cos’era quel gesto?>>

Anvisio: <<Osservare l’ambiente che ti circonda è di vitale importanza se vuole vincere le battaglie più argute Signorina 

Clatrina. Se guarda bene nell’angolo destro della sala, vedrà come ci sia una sfera di cristallo circondata da un cerchio di sale e candele accese: è il modo più veloce che noi Presidi utilizziamo per comunicare con le altre scuole. Se qualcuno riuscisse a manipolare tali strumenti potrebbe tranquillamente ascoltare ciò che abbiamo da dirci, e ciò che ci siamo detti. Bisogna prevenire.>>

Tutto era molto più chiaro, ma perché farlo alla fine del discorso? Se qualcuno stava origliando gia aveva ascoltato tutto, senza dover aggiungere altro, ma..

Anvisio: <<Continuiamo: Se parlare non servirà a nulla con Julisis, interverrò io personalmente nella disfatta di Lorden, e nell’aiutarti con il recupero del tuo amato padre, ne va anche del mio interesse personale..>>
Interesse personale? Cosa c’entra Anvisio con la famiglia di Clatrina? Perché predisporre tanto aiuto nei confronti di una semplice studentessa di primo anno? Sicuramente non erano domande che la giovane strega si stava ponendo in quel momento; piuttosto era impegnata a gioire per il prossimo ritorno di suo padre, per come l’avrebbe presa sua madre e per come sarà uccidere Lorden una volta per sempre.

Il colloquio ebbe fine: Clatrina lascia l’ufficio del Preside e si dirige immediatamente dai suoi compagni, impegnati nella lezione di auto-difesa magica, nei giardini di Cristaly, presieduta dal professor Appell e dalla Prof.ssa Luana, che avevano unito le materia di auto-difesa e pronuncia degli incantesimi.

Prof.ssa Luana: <<Buongiorno giovani promesse! Oggi sarà la prima volta che assisterete ad una lezione combinata, due materie che si incastrano perfettamente; Vi assicuro che seppur ciò sembra scontato, la maggior parte degli studenti, prendendo sottopiede questa combinazione, sono arrivati a giocarsi l’anno, o peggio ancora, rischiare la vita in battaglia…
Cita messaggio


Vai al forum: