Caricamento

"Libro di Habbo" "Guardians" Ep.43 Alleanza è Potere

Scritto da _Hanon_love il 23/08/2020 alle 16:24

0 commenti & 323 visualizzazioni

Scritto da _Hanon_love

#1
Timer 
...Le motivazioni anche. Nulla impediva allo stregone di fare e disfare a suo piacimento Cristaly e coloro che risiedevano al suo interno.

Cosmia: <<Dalle descrizioni che ci hanno fornito i ragazzi, il potere a quello stregone non manca.. Non credo si preoccupi eccessivamente di ciò che potrebbe perdere se attaccasse Cristaly. Ricordati che Arcadio è tornato, la compatibilità tra i due c'è, non mi aspetterei nulla se non una loro alleanza ai nostri danni..>> -disse l'anziana preside, sedutasi alla sua scrivania, incrociando le mani in segno di preoccupazione-. Il dialogo tra le due fu interrotto dall'arrivo di Anvisio, piombato violentemente nell'ufficio della collega:

Anvisio: <<Allora? Ancora nessuna risposta da Julisis? Sai che fremo dalla voglia di ascoltare cosa hanno da dire quei quattro stregoni falliti!>> -disse rallentando il passo, mentre raggiungeva la scrivania di Cosmia, ed utilizzando un tono di voce abbastanza elevato, in segno di nervosismo e frenesia-

Cosmia: <<Prima cosa Anvisio devi calmarti.. So cosa stai provando, e cosa provi nei confronti di Lorden, ma devi mantenere la calma.>> -strati di saggezza venivano banditi nelle parole dell'anziana preside, quest'ultime non condivise però..-

Anvisio: <<Cosmia! So che hai ascoltato la conversazione che abbiamo avuto io e mia.. volevo dire.. 
Clatrina, e se vuoi posso comunicarti anche la seconda opzione che ho a disposizione per quell'essere!>> -placando la voce nella prima parte, come a bisbigliare un segreto, ed aumentandolo nella seconda parte, come a fare percepire la sua autorità-

Talessa: <<Conoscendoti non immagino altro se non violenza.. Sei troppo banale Anvisio. Non far agitare Cosmia, altrimenti la terapia non funziona, anzi ringrazia che ti ci faccia parlare>> -parole che facevano percepire, palpabilmente, freddezza e concentrazione-

Anvisio: <<Talessa pensa a fare il tuo lavoro, e non intrometterti negli affari di Cristaly! ..Non hai nulla da dire Cosmia?.. Parla adesso, oppure agirò di conseguenza..>>

Silenzio. Cosmia non proferì parola, forse per paura della reazione che avrebbe avuto l'anziano collega, saggio anche lui, ma quest'ultima offuscata dall'ira che Lorden provocava al suo animo; Forse Cosmia in fondo sapeva che armarsi con la forza era l'unica soluzione che i due potessero prendere, senza aspettare invano risposta da Julisis. 
Rispettivamente, Anvisio abbandona irritato l'ufficio di Cosmia, spalancando con forza la porta con i suoi poteri psichici, e sbattendola alla sua uscita.

Intanto un personaggio abbandonato per molto, si rende di nuovo partecipe della storia:

Lorden: <<Devo quindi prepararmi ad uno scontro mortale contro quel vecchio? Il grande Lorden spreca la sua magia per combattere un'anziano signore.. PFF! >> 

Arcadio: <<Ringrazia che io sia riuscito a vedere queste immagini.. Cristaly è barricata da un incantesimo lanciato secoli fa da una strega molto potente: Ma si sa, con il tempo tutto si logora..>> -disse il demone acquatico, posizionato sulla sua postazione di comando e di rigenerazione-.

Lorden: <<Prima che quel vecchio osi attaccarmi, attiverò il rito a Fluota, da lì sarà più facile invadire tutto il Mondo Magico..>> -disse svanendo nell'acqua invisibile mutata, che costituiva la Sala Reale del Palazzo di Arcadio ad Utopia-.

Intanto nell'ufficio di Cosmia..
La Preside continuava il suo cammino avanti e indietro, senza porne fine, e la discussione con Anvisio non aveva posto fine alle sue paure:

Talessa: <<Finito. Una terapia non è mai stata così difficile, e direi.. con pazienti così indisciplinati come te..>> -concludendo il suo stato di meditazione, spegnendo le candele che la circondavano e distruggendo il cerchio che aveva trascritto sul pavimento-

Cosmia: <<Anvisio è forte.. Ma Lorden.. Se la nostra supposizione si rivela veritiera, Anvisio non ha possibilità contro Lorden, se quest'ultimo si è alleato con Arcadio.. Essere forti non è abbastanza, bisogna conoscere il proprio avversario per ingaggiare...


Vai al forum: