Caricamento

"Libro di Habbo" "Il Mondo in un'alga" Ep.18 Basta riflettere

Scritto da _Hanon_love il 13/09/2020 alle 16:39

0 commenti & 259 visualizzazioni

Scritto da _Hanon_love

#1
Roller 
Inutile piangersi addosso, era ora di continuare, di guardare avanti, persistere nella speranza ed aggrapparsi a quella forza che stava mancando, per persistere  nella ricerca di sua madre. Il mio quesito a cui dare risposta era: Da dove cominciare? Una risposta è esistita quando Kamelia era ancora con Luana, ma era una risposta priva di fondamento, non aveva un fine specifico. Allora perchè porsi tante domande del tipo "Da dove cominciare?" " Come andare avanti?" "Quale carta giocare?": Un cumulo di inutilità.

Luana: <<Mi sono dimenticata la profezia.. Troppi avvenimenti fanno male al mio cervello..>> -disse mentre prendeva la tavolozza con su scritta la profezia per rileggerne i versi- <<Il destino potrebbe aiutarmi.. gli aiuti sono sempre ben graditi! "Una la compagna dell'altra, con le mani strette, e al provenire di una sola sorgente" Ma cosa significa?! Questa profezia non ha nè capo nè coda!>> -sfogando ad alta voce il suo malcontento nei riguardi delle indicazioni che l'anziano veggente aveva fatto alle due sirene- <<Bell'aiuto che ci dà il destino! "Con le mani strette" con chi le stringo con me stessa?! Allora.. Luana calmati, respira, inutile agitarsi per così poco.. Beh più o meno poco..>> -alzandosi dal pavimento sul quale si era distesa, prendendo la tavolozza tra le mani, ed iniziando a nuotare verso il centro di AtlHab-.

Il destino sarà stato crudele? Spesso accade; Spesso il destino sembra quasi essere per sè stessi nemico giurato; Il muro più solido che l'uomo può trovarsi davanti, e può soltanto chiedersi "Perchè?". Spesso il nostro "Perchè" è pacato, tentando quasi di mantenere i nervi saldi; Spesso è stretto nei morsi delle urla, come a far sentire il nostro malcontento fin lassù, dove c'è qualcosa, forse, speriamo! Ancora, il "Perchè" può essere rotto dalle lacrime, spesso dopo le urla, come ad abbandonarsi all'onnipotenza dell'alto, riconoscere che non si potrà fare nulla, se non piangere. In questo caso, il muro del destino ha barricato una possibile strada che le due sirene avrebbero potuto percorrere, ma, la facilità non è permessa. A Luana rimangono solo due ultime alternative: continuare una ricerca fondata sulla casualità, sulla fortuna, oppure spezzare la sua anima in quattro parti e chiedere i famosi indizi previsti dalla profezia, che apre a questa mezza possibilità, se così può essere chiamata.

Luana: <<Certo che questo silenzio che ci sta non è molto confortante.. Mi sembra quasi una perdita di tempo girare in tondo per la città alla ricerca di mamma.. Ho già cercato senza riuscita perchè dovrebbe esserci qualcuno adesso?>> -disse continuando a nuotare, parlando a sè stessa ad alta voce, voltando la testa a destra e sinistra per scrutare qualcuno o qualcosa- <<La paura di dividere la mia anima è tantissima.. Non me la sento di fare una cosa del genere.. Però mi sorge una domanda spontanea a questo punto: E se mia madre fosse in pericolo di vita, e avrebbe bisogno di aiuto urgente..? Non usare l'indizio mi porterebbe a rischiare la sua vita, per quanto ne so.. AHHH che confusione!>> -disse mettendo le sue mani tra i capelli scuotendo velocemente la testa- <<Però.. Come faccio a chiedere l'indizio? Per magia? "Dividere la mia anima" Forse basta fare una domanda ad alta voce, o chiedere di voler dividere l'anima.. Basterà così poco?>> -incuriosita da tutto quel mistero, da tante domande senza risposta, desiderava solo rispondere ad alcune, in qualsiasi modo- <<Proviamo.. VOGLIO DIVIDERE LA MIA ANIMA!..>> -tutto ad un tratto, Luana cadde a terra in un sonno profondo, come se soggetto ad incantesimo-.

Entriamo nella testa della sirena, nel suo sogno: L'uomo, lo stesso che Luana aveva ucciso, e lo stesso che aveva detto alle due sirene della possibilità di avere un aiuto in cambio della loro anima. In quel sogno Luana poteva parlare, era da sola, non c'era Kamelia, doveva assomigliare a lei però: senza paura, senza timore, senza rimorsi.

???: <<Bastava poco no?..>>
Cita messaggio


Vai al forum: